logo_foto

Vela Ki in regata per vincere il disagio

Una regata per vincere il disagio
Regata EST 105 Bari Erceg Novi Aprile 2012

Progetto di Velaterapia a cura dell’Associazione di Promozione Sociale VelaKi well being sailing affiliata all’Unione Italiana Vela Solidale, ha raggiunto ben due vittorie nell’aver partecipato all’ottava edizione del trofeo TERRADAMARE, organizzata dal Consorzio Oliveti d’Italia e dal Centro Universitario Sportivo di Bari nella Regata Internazionale “EST 105-Bari-Erceg Novi- Montenegro

dsc_0234

Il primo successo è stato quello di essere riusciti a poter partecipare a questo evento velico, superando le varie difficoltà, ben comprensibili, vista l’importanza della partecipazione di una imbarcazione a vela con a bordo un sailing team di utenti scelti dai Dirigenti dei Dipartimenti di Salute Mentale di Bari e Monopoli, preparati nel corso dell’inverno 2012, dallo Skipper Fabrizio Cillo, ideatore e conduttore del progetto. La partenza della Regata è avvenuta puntualmente alle h.13.00 del 27 aprile in una splendida giornata nelle acque antistanti la Basilica di S.Nicola di Bari. L’emozione all’inizio della regata è stata molto forte, vissuta a bordo dall’equipaggio dell’eco boat “Voreas VelaKi” sun odyssey 45.1, composto da cinque utenti, due medici, e da due Skipper . La navigazione è diventata veloce dopo alcune ore, al calar del sole il vento rinforzava da Nord West, con vento reale di 15 nodi, spingendo l’imbarcazione ad una media di sette/otto nodi, nella notte stellata, con Venere e Giove allineati, ed una Luna crescente, portando l’equipaggio in uno stato di surreale serenità. Queste condizioni si sono mantenute fino alla metà dell’Adriatico, superate le cinquanta miglia marine, il vento è calato improvvisamente, creando una navigazione molto fastidiosa data dalle condizioni di mare formato e di poco vento. Riuscendo ad arrivare in prossimità delle coste Montenegrine alle prime luci di una irreale alba del 28 di aprile. Arrivati a poche miglia dall’ingresso delle suggestive Bocche di Cattaro, il vento è svanito, lasciando l’imbarcazione ferma su un mare immobile…I delfini ci hanno donato il benvenuto, cancellando all’istante la stanchezza accumulata in una lunga notte di traversata. Gran parte della mattinata è passata attraverso innumerevoli virate per poter catturare una bava di vento capace di poterci condurre all’ingresso della bellissima baia, sempre con la prua dritta sulla boa di arrivo ad Erceg Novi. L’ultimo tratto di mezzo miglio, una brezza più fresca ci ha spinto di bolina stretta superando un’altra imbarcazione della stessa nostra categoria, dritti sulla boa, viriamo …siamo arrivati ! Un urlo di gioia è nato spontaneamente dall’equipaggio…Abbiamo vinto, in questa regata il disagio è stato vinto. Nel pomeriggio ormeggiati nella splendida località Montenegrina, leggiamo sulla bacheca del Circo Velico Jovo Dabovic Basici, che la nostra imbarcazione iscritta in classe da Diporto , risulta quarta in classifica, faccio difficoltà ancora a crederci…! La domenica successiva una suggestiva regata all’interno delle Bocche di Cattaro ha reso indimenticabile questa esperienza.

Lunedì 30 alle prime luci dell’alba siamo salpati da Ergeg Novi, con prua su Monopoli, stesso equipaggio, stesso entusiasmo, quattordici ore di luce, di mare, di vento. A poche miglia dalla costa pugliese, i nostri adorabili delfini hanno giocato sotto la prua donandoci il loro saluto di buon rientro….

Grazie a tutti voi amici … da Michele, a Giuseppe, a Sante, a Lorenzo, a Giuseppe detto il teleban, alla dott.ssa Barbara Certini, al dott.Roberto Valente, al co- skipper Nico Lenoci.

Il progetto di Velaterapia “Una Regata per vincere il disagio” a cura dell’APS VelaKi affiliata Unione ItalianaVela Solidale, è realizzato in collaborazione con i Centri di Salute mentale ASL BA 6/8/12 , EPASSS Monopoli Ba, AFAUP, alla Cooperativa Controcampo di Putignano Ba.

Con i Patrocini : della Regione Puglia, della Provincia di Bari, degli Assessorati ai Servizi Sociali dei Comuni di Bari, Monopoli, Putignano, Consorzio Uliveti d’Italia, Centro Universitario Sportivo Bari, CONI, UISP, dell’Autorità Portuale di Bari, della Capitaneria di Porto di Monopoli, dell’Università dell’Idrogeno di Monopoli, dell’IKOS Bari,

Partenes: Banca Popolare di Bari, Fodazione Carlo Valente onlus Bari, Grafica Zero Ottanta Bari, Grohe Enjoy Water, EffettiCollaterali Agenzia di Comunicazione Monopoli.

Un ringraziamento sentito da parte di tutto l’equipaggio VelaKi è rivolto a tutto lo staff organizzativo, composto dal Consorzio Oliveti d’Italia e dal CUS Bari in modo particolare al Presidente dott. Renato La Forgia, al vice Presidente Pasquale Triggiani ed alla spontanea cortesia del sig. Andrea Poliedri, e della squisita ospitalità Montenegrina dei Circoli Velici Jugole Grakalic Skver, Jovo Dabovic Basici, ed a tutti quelli che hanno creduto in questo progetto in modo particolare al dott. Domenico Rotondo, alla dott.ssa Anna Troiani, al sig. Mario Fari, al Dirigente Vito Tropiano, alla dott.ssa Rosa Pinto, al dott. Mauro Squeo, al dott. Roberto Valente. Così come sentiamo di ringraziare l’Assessore dott. Giuseppe Quarto Servizi Sociali Provincia di Bari, l’Assessore dott. Ludovico Abbaticchio Welfare Comune di Bari, l’Assessore dott. Giuseppe Campanelli Servizi Sociali Comune di Monopoli.

I successivi eventi in conclusione del percorso, sono l’11 maggio al CUS Bari a cura della Fondazione Carlo Valente onlus Bari, con la quale l’APS VelaKi collabora dal 2009, il 18/19/20 maggio a Porto Ferraio nell’Isola d’Elba, si svolgerà l’evento annuale dell’Unione Italiana Vela Solidale MareLibera, il 25/26/27 maggio evento conclusivo del progetto di Velaterapia “Una regata per vincere il disagio”, al Castello Carlo V di Monopoli.