logo_foto

Conclusa con successo la crociera di Vela Solidale Sardegna

Mare e solidarietà. La crociera di Asibiri 3, imbarcazione a vela di 12 metri con a bordo 4 ragazzi affetti da Spina Bifida, sindromi malformative complesse e autismo seguiti presso la Pediatria ed il Centro disturbi pervasivi dell’ospedale Brotzu, accompagnati dal Presidente di Vela Solidale Sardegna ed il Presidente dell’Associazione Spina Bifida Mario Orgiana, è partita il 30 giugno alle 9,30 dal porticciolo di Marina di Capitana per arrivare a Porto Rotondo il 4 luglio.

A salutare Asibiri 3 la capitaneria di porto di Cagliari guidata dal Comandante Di Marco con una motovedetta con a bordo il Vice Comandante Giuseppe Bonelli che ha accompagnato i navigatori per qualche miglio, e in porto i soci del Rotary Club Cagliari con il Presidente Mauro Manunza ed il Sindaco di Quartu Sant’Elena Mauro Contini.

velasolsard

Dopo avere incontrato a Porto Corallo la Goletta Verde ed il presidente dell’Unione Vela Solidale Enzo Pastore, il 3 luglio l’imbarcazione si è unita ad Arbatax a Nave Italia (brigantino di 61 metri, con a bordo un equipaggio della Marina Militare e 10 ragazzi del Servizio Sociale per i Minorenni di Cagliari accompagnati da un team di educatori, psicologi, medici e infermiere di Vela Solidale Sardegna e dell’Ospedale Brotzu).

Tender to Nave Italia Onlus è una Fondazione costituita dallo Yacht Club Italiano e dalla Marina Militare Italiana che ha in comune all’associazione sarda Vela solidale Sardegna Onlus la promozione del mare e della navigazione come strumenti di educazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia. Da circa 3 anni grazie all’aiuto della Fondazione Banco di Sardegna, Nave Italia tocca i porti della nostra isola portando a termine vari progetti di riabilitazione.

Le due imbarcazioni hanno poi navigato insieme nell’arcipelago della Maddalena dove hanno salutato in mare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in visita per inaugurare il memoriale di Garibaldi a Caprera.

Ultimo approdo Porto Rotondo dove l’equipaggio di Asibiri 3 è stato ospite del Gruppo Molinas nella Marina di Portorotondo e dell’infaticabile direttore Giacomo Pileri.

La sera si è svolto il concerto di gala dei giovani prodigi russi Maria Andreeva e Georgy Krizhnenko, già applauditi a Cagliari in occasione del concerto Musikaralis organizzato dal Rotary Club Cagliari per la raccolta fondi per la prevenzione delle malattie congenite, chiamati dalla Fondazione Portorotondo presieduta dal Conte Luigi Donà Dalle Rose con la direzione artistica di Luigi Puddu, per inaugurare il prestigioso festival del celebre borgo gallurese.

La delegazione cagliaritana ha potuto presenziare al bellissimo concerto dei grandi talenti russi che si sono esibiti davanti ad una platea prestigiosa. Un’altra significativa manifestazione che lega l’arte, la musica, la scienza medica e la solidarietà in un connubio inscindibile di straordinaria umanità e generosità di tanti professionisti sardi impegnati nel programma di riabilitazione.