logo_foto

Don Mazzi all’Elba per la regata di solidarietà

La darsena medicea ospiterà Mare Libera, la regata di solidarietà organizzata dalla Fondazione Exodus, don Antonio Mazzi presiederà l’evento

PORTOFERRAIO — Ogni anno l’Unione Italiana Vela Solidale, a cui Exodus aderisce, in collaborazione con le 24 associazioni di cui è costituita, realizza Mare Libera, una grande festa nazionale della solidarietà marinaresca che contribuisce a dare visibilità ai progetti di volontariato che utilizzano la pratica della navigazione come risorsa didattica, educativa, riabilitativa e formativa.

Brindisi, sede di Mare Libera 2016, passa ora il testimone a Portoferraio dove, in collaborazione con la Fondazione Exodus, Lega Navale e lo Yacht Club organizzeranno un grande evento marinaresco.

Il 2, 3 e 4 giugno la Darsena Medicea di Portoferraio accoglierà oltre 50 imbarcazioni provenienti da tutta Italia, con equipaggi formati da persone con disabilità mentale, fisica e sensoriale, con diverse forme di dipendenza, marinai, sportivi, anziani, volontari, adolescenti e giovani con disagio socio economico, operatori.

Attesi all’evento oltre 1000 visitatori, numerose associazioni, la RAI con il TGR e la trasmissione La vita in diretta oltre media locali e nazionali.

Il convegno istituzionale organizzato da Unione Italiana Vela Solidale in occasione di Mare Libera tratterà quest’anno il tema della povertà educativa e le proposte di UVS e sarà presieduto da Don Antonio Mazzi. 

Prevista per domenica 4 una veleggiata/regata aperta a tutti, con la possibilità di prenotare un’esperienza di navigazione a bordo delle imbarcazioni partecipanti.

(tratto da QUI news elba.it)